• News

    News

Diritto Immobiliare e Locazioni

Quando tra due comproprietari di un immobile uno di essi, all’insaputa dell’altro, stipuli un contratto di locazione, la Corte di Cassazione ritiene che vi sia gestione di affari ex art. 2032 c.c.  Secondo un primo orientamento (giudice di primo grado) la fattispecie in esame dovrebbe seguire le regole del mandato senza rappresentanza secondo il quale il proprietario di un immobile locato ad un terzo da un suo mandatario senza rappresentanza può, nel revocare il mandato, esercitare ex art. 1705...

Nel caso di preliminare di vendita di un bene oggetto di comproprietà indivisa si deve ritenere che i promittenti venditori si pongano congiuntamente come un'unica parte contrattuale complessa e che, dunque, le singole manifestazioni di volontà provenienti da ciascuno di essi siano prive di una specifica autonomia e destinate, invece, a fondersi in un'unica manifestazione negoziale, dovendosi presumere che il bene sia stato considerato dalle parti come un "unicum" giuridico inscindibile, e ciò...

L’art. 18 della legge 765/1967 (c.d. legge “ponte”) introduce nella legge 1150/1942 l’art. 41 sexies, che prevede l’obbligo di riservare, nelle nuove costruzioni ed anche nelle aree di pertinenza delle costruzioni stesse, appositi spazi per parcheggi. Da tale previsione scaturisce un vincolo di destinazione delle aree destinate a parcheggio, la cui elusione, costituendo una violazione delle norme speciali in materia di edilizia comporta il diritto al risarcimento del danno subito per effetto...

Corte di Cassazione, Sezioni Unite Civili , Sentenza 7 luglio - 1 ottobre 2009, n. 21045

La sentenza in argomento prevedendo che il privilegio speciale sul bene immobile che assiste ai sensi dell'art. 2775-bis c.c. i crediti vantati dal promissario acquirente conseguenti alla mancata esecuzione del preliminare regolarmente trascritto in virtù dell'art. 2645-bis c.c. resta defalcato dalla regola generale di prevalenza del privilegio sull'ipoteca, sancita, purché non si sia diversamente...

Corte di Cassazione Sezioni Unite Civili Sentenza 1 ottobre 2009, n. 21045

«Il privilegio speciale sul bene immobile, che assiste (ai sensi dell’art. 2775-bis cod. civ.) i crediti del promissario acquirente conseguenti alla mancata esecuzione del contratto preliminare trascritto ai sensi dell’art. 2645-bis cod. civ., siccome subordinato ad una particolare forma di pubblicità costitutiva (come previsto dall’ultima parte dell’art. 2745 cod. civ.), resta sottratto alla regola generale di...

Studio Legale De Facendis P.I. 06002141007 - Privacy & Cookie Policy

Torna Su
Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.
Ok